Skip to content

Cambiamento climatico: una sfida globale che influenza la quotidianità e gli obiettivi della UE

Che cosa è il cambiamento climatico e come si manifesta?

Sicuramente nell’ultimo anno, anche a causa del Covid-19, l’attenzione nei confronti del cambiamento climatico e dei suoi effetti è aumentata esponenzialmente.

Le conseguenze, oltre a riflettersi nell’ambiente, si vedono anche nei nostri stili di vita e nelle legislazioni a livello europeo. Abitudini prima salde e inscalfibili adesso sono un lontano miraggio, come ad esempio concepire la settimana lavorativa davanti a un computer in ufficio.

Sustenia nelle pillole di sostenibilità di questa settimana vi mostra una panoramica di come sta cambiando la sensibilità nei confronti del climate change.

Cambiamento climatico e smart working: la nuova frontiera è il South working

Come si può lavorare a Milano ma dal Sud? Semplice, tramite il South working.

Il fenomeno si è sviluppato a partire dalla primavera 2020, quando l’emergenza sanitaria legata all’epidemia di coronavirus ha spinto verso l’adozione di misure di smart working e molte persone hanno scelto di lasciare la metropoli milanese e di rientrare nelle città di origine.

Oltre alla possibilità a livello personale di una migliore conciliazione tra lavoro e vita privata, il south working potrebbe essere una tra le possibili soluzioni al cambiamento climatico, avendo un impatto positivo sul territorio in termini di sostenibilità.

cambiamento-climatico-conseguenze-riscaldamento-globale-south-working-sustenia

Sorpresa! Il cambiamento climatico preoccupa gli italiani quanto il Covid

Per tre italiani su quattro, clima e Covid sono le due principali sfide globali del momento. Giovani e anziani uniti per gli effetti del cambiamento climatico sull’ambiente.

Ecco i risultati del sondaggio Swg: tra i problemi più gravi che il mondo deve fronteggiare in questa fase, la diffusione di malattie infettive preoccupa quanto i cambiamenti climatici, con il 74% degli intervistati che ritiene queste le due questioni più serie da fronteggiare al momento. Per un italiano su due (49%), i cambiamenti climatici sono un problema di gravità massima. La sfida unisce i più giovani e gli anziani. Infatti, 18-24enni e over 64 sono accomunati dalla maggiore preoccupazione per le conseguenze del cambiamento climatico.

cambiamento-climatico-climate-change-pillole-di-sostenibilita-sustenia

La risposta dell’Unione Europea al cambiamento climatico: il Recovery Plan

Come contribuire al cambiamento climatico?

Il Recovery Plan è, senza ombra di dubbio, la prima azione coordinata a livello europeo per contrastare il cambiamento climatico. Una risposta forte, decisa a seguito dell’emergenza pandemica che ha messo tutti i Paesi membri in seria difficoltà. La sostenibilità non può più essere messa in secondo piano, ma deve permeare qualsiasi decisione economica e sociale, oltre che ambientale.

I quattro obiettivi generali del Recovery plan che gli Stati membri devono tenere presenti, indicando come il loro piano contribuirà a raggiungerli, sono i seguenti: al primo posto c’è la promozione della coesione economica, sociale e territoriale dell’Unione, seguita dal rafforzamento della resilienza economica e sociale, dalla mitigazione dell’impatto sociale ed economico della crisi e dal supporto alla transizione verde e digitale (almeno il 37% delle risorse va speso per progetti “verdi”).

cambiamento-climatico-pillole-di-sostenibilita-sustenia

Post Correlati

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

ADVERTISMENT

Are You Ready to Explore the Renewed JupiterX with Advanced User Experience?

Potrebbero interessarti