Skip to content

Sostenibilità e moda: biodiversità, l’etica di Rifò e le leadership femminili

Spesso sostenibilità e moda sono state considerate due rette parallele, che non si incontrano mai.
Due mondi apparentemente molto diversi, ma che possono contrinuire l’uno al miglioramento dell’altro.

Difatti, il settore tessile rientra tra le industrie più inquinanti al mondo, ma fortunatamente negli ultimi anni sono nate diverse realtà virtuose che hanno a cuore la sostenibilità ed eticità del proprio business.

In questo episodio vi racconteremo le pillole di sostenibilità della settimana, tra cui l’importanza della biodersità, la moda etica di Rifò e la situazione sulle leadership femminili nel 2020.

Senza biodiversità non c’è sostenibilità e moda

Come anticipato prima, per lungo tempo sostenibilità e moda non hanno comunicato tra di loro.
Il settore tessile – sebbene non sia l’unico – ha iniziato a pensare al proprio impatto ambientale solo negli ultimi anni, quando si è resi conto che la sensibilità dei consumatori stava cambiando e che i danni sull’ambiente erano sempre più evidenti.

Uno dei principali problemi che caratterizza il nostro presente è la perdita di biodiversità e, di conseguenza, l’esposizione ai virus.
Le attività umane che producono il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità producono anche il rischio di pandemia attraverso i loro impatti sull’ambiente: tra questi troviamo espansione e intensificazione dell’agricoltura, commercio, produzione e consumo insostenibili che aumentano il contatto tra fauna selvatica, bestiame, agenti patogeni e persone.

sostenibilita-e-moda-moda-sostenibile-pillole-di-sostenibilita-sustenia

La sostenibilità e moda etica di Rifò

Cosa si intende per moda etica e sostenibile?

Per rispondere a questa domanda vi presentiamo Rifò, che ha reso il connubio tra sostenibilità e moda il proprio punto forte (anche qui abbiamo approfondito la relazione tra i due ambiti).
Abiti realizzati con materiali riciclati e riciclabili, produzione artigianale al 100% locale e impatto sociale. È su questi tre perni che si fonda la produzione di Rifò, brand di abbigliamento sostenibile fondato a Prato che riprende la tradizione dei cenciaioli.

sostenibilita-e-moda-moda-etica-e-sostenibile-sustenia

Le leadership femminili escono rafforzate dal 2020, ma sono ancora penalizzate

Si può dire che le donne siano state protagoniste di questo 2020 bizzarro, nel bene e nel male: da un lato lodate per la loro leadership unica e vincente, che trova nell’empatia la sua stessa forza, e dall’altro ancora troppo penalizzate per via di una crisi che acuisce vecchie disparità dure da estirpare.

Lo sviluppo sostenibile deve comprendere anche la parità di genere.

Il 2021 sarà l’anno dello sviluppo sostenibile. Auguriamo di essere, tutti insieme, parte attiva di questo cambiamento epocale.

sostenibilita-e-moda-moda-sostenibile-sustenia

Post Correlati

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

ADVERTISMENT

Are You Ready to Explore the Renewed JupiterX with Advanced User Experience?

Potrebbero interessarti